Vizzini: minaccia strage con coltello sui social, sottoposto a Tso :ilSicilia.it
Catania

LA RICHIESTA DI AIUTO DEI CITTADINI

Vizzini: minaccia strage con coltello sui social, sottoposto a Tso

di
10 Marzo 2021

Un uomo di 32 anni con un video su Facebook con un grosso coltello di tipo militare in mano, ha minacciato di uccidere quanti più minorenni fosse possibile, provocando così il panico nel paese di Vizzini, nel Catanese.

Numerose le richieste di aiuto giunte ai militari, che hanno individuato l’abitazione dell’uomo dove hanno anche sequestrato il grosso coltello. Ai carabinieri il 32enne ha ribadito le sue minacce nei confronti dei compaesani, soprattutto dei più giovani, dai quali si sentiva schernito.

L’uomo è stato denunciato per minacce gravi e detenzione abusiva di armi e fatto ricoverare nell’ospedale Gravina di Caltagirone per un trattamento sanitario obbligatorio (TSO) per verificare anche le sue condizioni di salute mentale.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin