"Vogliamo Piazza Indipendenza pedonale", la Regione pressa il Comune di Palermo :ilSicilia.it
Palermo

Lo annuncia Toto Cordaro al "No smog mobility"

“Vogliamo Piazza Indipendenza pedonale”, la Regione pressa il Comune di Palermo

16 Ottobre 2019

È intenzione del governo regionale far pedonalizzare Piazza Indipendenza. L’assessore Catania non lo ha voluto dire, ma lo anticipo io. Stiamo lavorando col Comune per trovare la giusta soluzione. Non esiste alcuna città europea con un palazzo istituzionale con auto e motorini che scorrazzano a fianco. L’area di Palazzo d’Orleans dovrà essere pedonale“. Lo ha annunciato Toto Cordaro, assessore regionale al Territorio e Ambiente, al No smog Mobility in corso all’Università di Palermo.

palazzo d'orleansL’assessore comunale alla Mobilità Giusto Catania ha annunciato “record di pedonalizzazioni negli ultimi 5 anni a Palermo. Si è fatto di più negli ultimi 5 anni che in 70 anni”.

A breve si sbloccherà finanziamento da 1,2 milioni per una nuova pista ciclabile bidirezionale da viale Strasburgo a via Dante. In più abbiamo approvato in giunta l’ok per 200 colonnine di ricarica elettrica. C’è un ritardo di 50 anni in questa città. Meno male che ci sono i disagi nei cantieri. Il problema è che sono iniziati tardi“, conclude Catania.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.