“Volti di Passione” in mostra negli scatti fotografici di Massimiliano Ferro :ilSicilia.it
Palermo

fino al 10 maggio a Palazzo Jung

“Volti di Passione” in mostra negli scatti fotografici di Massimiliano Ferro

di
22 Aprile 2019

Si intitola “Volti di Passione” la mostra del fotografo palermitano Massimiliano Ferro, curata da Graziella Bellone, che si inaugurerà mercoledì 24 aprile, alle 17, nella sala Borsellino di Palazzo Jung  (Via Lincoln, 71).

Sono quarantacinque in totale le immagini a colori, dalle dimensioni di 50 x 70, che raccontano con la forza di un occhio profondo e sensibile i momenti principali della Passione di Cristo in cui Gesù e gli altri personaggi della Via Crucis rivivono grazie ai confratelli della Chiesa dei Fornai di Palermo.

Un accurato progetto fotografico ispirato alla storia biblica del Calvario di Cristo i cui eventi, oggi come ieri, generano emozioni così travolgenti e indagini interiori così intime, da renderci consapevoli della nostra imperfetta e caduca natura umana.

Immagini dal forte impatto visivo ed emozionale, che oltre ad esprimere una potente carica di umana spiritualità, rappresentano un episodio unico e irripetibile sul quale focalizzare l’attenzione e riflettere.

Tutto è incentrato sulla narrazione delle espressioni, delle pose, degli sguardi colmi di empatia.

Sono ritratti intensi ed incisivi che sembrano richiamare nello sfruttamento della luce e delle ombre, e nei colori densi e ricchi, i dipinti di Rembrandt, che impostava la scena sempre su sfondo scuro riuscendo a renderne evidente il messaggio morale.

Massimiliano Ferro – scrive la curatrice – ci consegna immagini profonde e drammatiche, lascia che a parlare siano le ambientazioni, i gesti rituali, i volti colti dal suo obiettivo attribuendo ad essi quanta più forza espressiva possibile, introducendo lo spettatore in un percorso di speranza fede e misticismo ricco di pathos e restituendo il senso del rito della Settimana Santa. Un viaggio evocativo – continua Bellone – di sofferenza e dolore, di stupore e amore, che nasce dal desiderio del fotografo di esaltare dell’antica e celeberrima storia della Passione di Cristo l’elemento spirituale ed umano che induce a riflettere sulle grandi difficoltà della vita, sulle ingiustizie, sui soprusi a causa dei quali si può soccombere ma si può anche rinascere. Ogni scatto è una costruzione di preziosi equilibri fatti da forza lirica-narrativa e capacità evocativa, che rendono giustizia alla saggezza e alla profondità di uno dei momenti più importanti della fede cristiana”.

La mostra “Volti di passione” si potrà visitare fino al 10 maggio, dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19 (escluso festivi). Ingresso libero.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.