Waterfront di Messina, via libera del Genio Civile alla riqualificazione :ilSicilia.it
Messina

Emesso un nulla osta geomorfologico parziale

Waterfront di Messina, via libera del Genio Civile alla riqualificazione

di
30 Ottobre 2017

Via libera del Genio Civile alla riqualificazione del Waterfront di Messina. Il placet imprime un’accelerazione alla ripartenza delle operazioni di riqualificazione previste dall’Amministrazione del sindaco Renato Accorinti. Il Genio Civile fa sapere che, dopo decenni di attesa, è stato dato il via per la bonifica di una delle aree potenzialmente più belle di Messina: a questo punto si può tradurre in realtà un piano (potenzialmente) in grado di cambiare volto ad una delle zone chiave della Città Metropolitana.

Con provvedimento n. 212459 del 26.10.2017 è stato quindi emesso ilnulla osta geomorfologico parziale” che consente l’avvio della riqualificazione dell’intera area e la realizzazione dei previsti parchi urbani costieri. Esclusa dall’area di riqualificazione l’Ambito 1 – Demanio delle RFI (Rete Ferroviaria Italiana), nella cui zona era prevista la realizzazione di un Centro Servizi. La struttura, di fatto, dopo l’emanazione del nulla osta, non potrà essere realizzata finché non verranno completate “le operazioni di bonifica dell’area”. Se gli interventi dovessero dare esito negativo, si provvederà a ricollocare il progetto in una zona più adeguata. Ad ogni modo si tratta di un provvedimento che determina un input burocratico e di tangibile sostanza al percorso procedurale avviato per riqualificare un’area strategica della Città Metropolitana, in un contesto che può determinare prospettive di riassetto ambientale ma anche e soprattutto di sviluppo economico per il territorio messinese

Dopo una lunga fase di imperturbabile impasse che ha tenuto in una paradossale condizione di perenne standby i progetti per la trasformazione del Waterfront di Messina, ora la situazione si è sbloccata. Proprio nelle scorse ore a Palazzo Zanca si sono incontrati il sindaco Renato Accorinti, l’assessore ai lavori pubblici Sergio De Cola, il segretario-direttore generale Antonio Le Donne e i vertici del Consorzio Stabile per la firma del contratto che può determinare la nascita della nuova Via Don Blasco. La realizzazione dell’arteria stradale partirà dall’approdo F.S. di via Don Blasco arrivando fino a Viale Gazzi e rappresenterà un passo in avanti per un riassetto della viabilità di Messina.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.