Zona arancione in Sicilia, Cicero (Unione Comunità Montane): "Privilegiare i comuni virtuosi" :ilSicilia.it
Palermo

LE PAROLE DI MARIO CICERO

Zona arancione in Sicilia, Cicero (Unione Comunità Montane): “Privilegiare i comuni virtuosi”

di
6 Novembre 2020

In seguito al nuovo DPCM emanato dal Governo Conte, secondo cui la Sicilia è contrassegnata come “zona arancione” a causa dell’alto rischio di diffusione del Covid-19, numerosi cittadini hanno espresso il loro dissenso.

Il sindaco di Castelbuono Mario Cicero ha dunque deciso di rivolgersi direttamente al Presidente della Regione Nello Musumeci, chiedendo di opporsi alle misure restrittive imposte dal nuovo decreto.

Queste sarebbero infatti troppo “pesanti per la vita sociale ed economica delle Nostre Comunità“, come ha scritto Cicero in una lettera aperta destinata a Musumeci, e sarebbero inoltre “sicuramente dettate dalla pressione delle lobby economiche“.

È assurdo chiudere i Centri Commerciali soltanto sabato e domenica – prosegue il sindaco -, gli stessi sono luoghi di assembramento giornaliero dove intere famiglie oltre a fare acquisti trascorrono il loro tempo libero“.

Parrebbe infatti che nei centri storici e nei Centri commerciali naturali di Castelbuono tali restrizioni non sarebbero necessarie, poiché i negozi sono già adeguatamente distanziati e non vi è modo di creare assembramenti.

Altrettanto insensato, secondo il primo cittadino, è “non fare nessuna restrizione per i funerali, per la mobilità del commercio ambulante itinerante, dei corrieri, degli agenti di commercio o non imporre l’utilizzo sia delle mascherine che delle visiere per accedere ai mezzi pubblici o nei posti dove è difficile mantenere la distanza interpersonale“.

Obiettivo finale della lettera del Sindaco Cicero sarebbe la distinzione tra Comuni “virtuosi“, che hanno cioè “eseguito correttamente la sanificazione e la gestione sanitaria corretta dell’emergenza Covid“, da quelli che al contrario non sono stati altrettanto rispettosi delle misure da adottare.

Solo così – conclude – possiamo dare speranza e un futuro ai nostri territori, al mondo dell’impresa e del lavoro, dei nostri Comuni“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.