Zone Franche Montane: il comitato preme per l'approvazione del DDL :ilSicilia.it

La pressione del comitato per l'istituzione delle zone franche

Zone Franche Montane in Sicilia: il comitato preme per l’approvazione del DDL

di
27 Novembre 2020

“Si aspetta il passaggio del disegno legge in Camera e Senato, della legge, perché in Sicilia da 70 anni mancano le norme di attuazione dello statuto in materia finanziaria”, dichiara il Comitato per l’istituzione delle Zone Franche Mondane.

Il 29 ottobre, dalla Commissione Finanza e Tesoro del Senato della Repubblica Italiana, il Comitato ha chiesto dei chiarimenti all’assessore siciliano all’Economia, Armao sulla Legge che prevede l’istituzione delle Zone Franche Montane in Sicilia, che all’Ars è stata approvata all’unanimità, il 17 dicembre 2019.

Nella risposta che Armao ha dato, ha ribadito il contenuto dell’articolo 6 delle disposizioni approvate dal Parlamento regionale, e cioè che “agli oneri derivanti dall’attuazione della Legge, pari a 300 milioni euro annui, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per gli investimenti strutturali di politica economica”.

“La Legge attende la validazione dei 2 rami del Parlamentodichiara Riccardo Compagnino, esperto di finanza pubblica, che fa parte del comitato pro ZFMin quanto da oltre 70 anni non sono state emanate corrette norme di attuazione dello Statuto in materia finanziaria. Se ciò fosse accaduto non sarebbe stata necessaria nessuna interferenza romana, se non la presa d’atto di prerogative che da sempre sono in capo alla Regione Siciliana”.

“La Commissione Finanze e Tesoro del Senatodice Vincenzo Lapunzina, presidente del comitatoha atteso per settimane un riscontro dall’Assessore Armao, per concludere il percorso istruttorio e passare all’Aula, il testo. Il vice presidente della Regione ha ottemperato in ritardo a un suo preciso obbligo istituzionale e questo atteggiamento ha arrecato incalcolabili danni socio-economici a tutte le comunità che vivono nelle montagne dell’Isola. Non possiamo tacere il nostro disappunto e la preoccupazione che proprio dalla Sicilia si voglia rallentare un percorso che è vitale anche per il futuro della regione stessa”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.