Zone Franche Montane: il comitato preme per l'approvazione del DDL :ilSicilia.it

La pressione del comitato per l'istituzione delle zone franche

Zone Franche Montane in Sicilia: il comitato preme per l’approvazione del DDL

di
27 Novembre 2020

“Si aspetta il passaggio del disegno legge in Camera e Senato, della legge, perché in Sicilia da 70 anni mancano le norme di attuazione dello statuto in materia finanziaria”, dichiara il Comitato per l’istituzione delle Zone Franche Mondane.

Il 29 ottobre, dalla Commissione Finanza e Tesoro del Senato della Repubblica Italiana, il Comitato ha chiesto dei chiarimenti all’assessore siciliano all’Economia, Armao sulla Legge che prevede l’istituzione delle Zone Franche Montane in Sicilia, che all’Ars è stata approvata all’unanimità, il 17 dicembre 2019.

Nella risposta che Armao ha dato, ha ribadito il contenuto dell’articolo 6 delle disposizioni approvate dal Parlamento regionale, e cioè che “agli oneri derivanti dall’attuazione della Legge, pari a 300 milioni euro annui, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per gli investimenti strutturali di politica economica”.

“La Legge attende la validazione dei 2 rami del Parlamentodichiara Riccardo Compagnino, esperto di finanza pubblica, che fa parte del comitato pro ZFMin quanto da oltre 70 anni non sono state emanate corrette norme di attuazione dello Statuto in materia finanziaria. Se ciò fosse accaduto non sarebbe stata necessaria nessuna interferenza romana, se non la presa d’atto di prerogative che da sempre sono in capo alla Regione Siciliana”.

“La Commissione Finanze e Tesoro del Senatodice Vincenzo Lapunzina, presidente del comitatoha atteso per settimane un riscontro dall’Assessore Armao, per concludere il percorso istruttorio e passare all’Aula, il testo. Il vice presidente della Regione ha ottemperato in ritardo a un suo preciso obbligo istituzionale e questo atteggiamento ha arrecato incalcolabili danni socio-economici a tutte le comunità che vivono nelle montagne dell’Isola. Non possiamo tacere il nostro disappunto e la preoccupazione che proprio dalla Sicilia si voglia rallentare un percorso che è vitale anche per il futuro della regione stessa”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin