ZTL a Palermo, Fasola (Ugl): "Orlando si incaponisce con un provvedimento impopolare" :ilSicilia.it
Palermo

Le dichiarazioni del sindacalista

ZTL a Palermo, Fasola (Ugl): “Orlando si incaponisce con un provvedimento impopolare”

di
9 Gennaio 2020

Nella serata di mercoledì 8 gennaio, si è tenuta al Consiglio Comunale di Palermo una seduta fiume avente come ordine del giorno la spinosa questione della Ztl, durata più di dieci ore che si è conclusa con un vero e proprio buco nell’acqua per il Sindaco e la sua giunta.

Sulla vicenda Ztl non fa mancare il suo contributo, l’Ugl di Palermo, un pungolo continuo nell’attività del sindaco Orlando.

“Finalmente una presa di posizione che viaggia sulle ali del buon senso ma non basta, – spiega Franco Fasola, Segretario dell’Ugl – Unione territoriale di Palermo – ci sono volute tante sollecitazioni che venivano dai cittadini, dai commercianti e dalle associazioni di categoria e ben 300 emendamenti e decine di pregiudiziali per dare mandato a Orlando di emettere una nuova ordinanza il quale che si incaponisce con un provvedimento impopolare come quello della Ztl notturna, mentre trascura i veri problemi della città”.

 

 

LEGGI ANCHE:

Palermo, Ztl notturna posticipata al 31 gennaio: nuovi orari in base alle stagioni

Ztl notturna, il day after di Orlando e gli attacchi: “Un buco nell’acqua”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.