Ztl a Taormina, il Comune prova a ridurre del 20% i flussi veicolari :ilSicilia.it
Messina

incombe l'assalto "mordi e fuggi"

Ztl a Taormina, il Comune prova a ridurre del 20% i flussi veicolari

di
27 Maggio 2022

Il Comune di Taormina stringe i tempi per l’attivazione della Zona al Traffico Limitato che dovrebbe entrare in vigore già a partire da questa stagione turistica e l’obiettivo della casa municipale sembra essere quello di una riduzione di flussi veicolari in centro storico almeno del 20%.

I varchi che verranno attivati sono tre e il “salotto” della città dovrebbe presto diventare accessibile soltanto ai residenti e agli autorizzati (oltre che ovviamente alle Forze dell’Ordine e ai mezzi di soccorso), cercando così di porre rimedio all’invasione di mezzi di non residenti, che si verifica puntualmente già in questa fase e che rischierebbe, altrimenti, di crescere in termini esponenziali già a partire dalle prossime settimane quando si entrerà nel momento di massimo afflusso di turisti ed avventori “mordi e fuggi” in paese.

Per questo è in fase di espletamento l’apposita procedura indetta di recente dal Comando di Polizia municipale che riguarda la fornitura dei servizi ed il noleggio dei varchi che dovranno poi consentire l’effettiva attivazione dei varchi per la Zona al Traffico Limitato.

Taormina, nel periodo estivo, soffre una viabilità che va in tilt, in particolare, nella Via Garipoli, la strada che connette il centro storico della città con la zona a mare e con il casello autostradale di Spisone. Questa arteria lo scorso anno (come del resto anche negli anni precedenti) è passata da un normale tempo di percorrenza di pochi minuti ad un calvario da un’ora per i cittadini che rimangono bloccati da Spisone nel tentativo di raggiungere il centro di Taormina.

La casa municipale prepara la stretta, nel tentativo di arginare la prevedibile invasione del turismo di prossimità, con tante persone che, in assenza di una Ztl, finiscono per girare le varie zone della città alla ricerca di un parcheggio gratuito, nel tentativo di non sostare nei posteggi comunali a pagamento. E di conseguenza si crea il caos veicolare e scatta pure la beffa per i residenti che non trovano un posto per la sosta del loro mezzo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.