Ztl a Taormina: l'Amministrazione vuole accelerare :ilSicilia.it
Messina

le prime indicazioni dell'esecutivo

Ztl a Taormina: l’Amministrazione vuole accelerare

di
11 Gennaio 2022

Il Comune di Taormina stringe i tempi per l’avvio del piano Ztl in centro storico in vista della prossima stagione turistica, con un provvedimento che dovrebbe consentire da quel momento l’accesso in centro storico soltanto ai residenti ed autorizzati. Il tentativo sarà quello di arginare l’assalto del turismo di prossimità che ha interessato la città la scorsa estate e che rischia di riproporsi in un’altra estate che potrebbe essere caratterizzata dall’incertezza sul turismo e da flussi “mordi e fuggi”.

Si punterà almeno in una prima fase iniziale su una “ztl snella”, con telecamere cioè da posizionare in punti cruciali, in ingresso ed uscita dalla zona a traffico limitato. L’orientamento è quello di prevedere due zone al traffico limitato, di cui una dedicata al carico e scarico merci e alle relative attività di rifornimento delle attività commerciali. Un’apposita procedura è già stata indetta nei mesi scorsi ed è stata di recente espletata dagli uffici di Palazzo dei Giurati, a cura del Comando di Polizia locale (con responsabile unico del procedimento l’attuale Comandante della Polizia metropolitana di Messina, Daniele Lo Presti).

L’assessore Graziella Longo ha reso noto che si intende istituire una ztl che prevedrebbe un minimo di telecamere nelle aree strategiche che verrebbero così individuate: a Porta Catania (nella zona della cassa dell’omonimo parcheggio), nella via Diodoro Siculo, all’incrocio Faraci, in via Cappuccini, in uscita da Villa Carlotta (via Bagnoli Croce). E si prospettano anche altre possibili zone sensibili, tra cui il campo sportivo (la via Bongiovanni) e la contrada Decima, forse anche in via Don Bosco.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin