Ztl notturna a Palermo, il via dal 10 gennaio alle 22,30, ma da aprile scatterà alle 20 :ilSicilia.it
Palermo

il provvedimento varato dalla giunta Orlando

Ztl notturna a Palermo, il via dal 10 gennaio alle 22,30, ma da aprile scatterà alle 20

di
25 Dicembre 2019

L’assessore Giusto Catania ce l’ha fatta. La Giunta municipale di Palermo guidata da Leoluca Orlando ha approvato la delibera con al quale si modifica il Disciplinare Tecnico della ZTL Centrale, estendendo nelle ore serali e notturne le stesse limitazioni al traffico veicolare privato previste, già da anni, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20.

Il provvedimento avrà un fase transitoria a partire dal 10 gennaio ed entrerà a regime a partire dal 17 aprile.
Nei primi tre mesi Ztl attiva nella fascia oraria serale e notturna di venerdì e sabato a partire dalle 22.30 fino alle 6 del giorno successivo. Dal 17 Aprile si cambia e la limitazione entrerà in vigore dalle ore 20 fino alle 6 del giorno successivo.

Per la Giunta comunale, “la scelta di due periodi per l’avvio completo del provvedimento viene incontro alle necessità tecniche di far andare a regime le tante misure compensative e a a sostegno del trasporto pubblico e tiene anche conto del diverso carico di traffico che l’area centrale della città sopporta in inverno e in primavera/estate”.

Nei prossimi giorni sarà definita ed emessa quindi una unica ordinanza che conterrà i due step del provvedimento, la modifica del sistema elettronico di controllo ai varchi e il posizionamento della segnaletica stradale.
Fra le misure compensative decise dalla Giunta: il pass giornaliero per accedere alla  ZTL sarà valido fino alle 6 del giorno successivo e l’Amat potenzierà il servizio di trasporto notturno con un prolungamento del servizio espletato con la linea bus 101 prevedendo, inoltre, un biglietto unico con validità temporale compresa dalle ore 20 alle ore 6 del giorno successivo. Saranno inoltre stipulate apposite convenzioni con le cooperative taxi per l’espletamento in orario notturno di corse a prezzi agevolati (10 euro) dai parcheggi d’interscambio al Centro storico.

Rimarrà aperto il parcheggio di piazza Giulio Cesare e, grazie ad una interlocuzione con Apcoa, il parcheggio di Piazza Vittorio Emanuele Orlando (sotto il Tribunale) nelle fasce orarie di attivazione della ZTL notturna offrirà una tariffa unica di 2,50 euro, valida per tutta la notte. Infine, rimangono in vigore tutte le agevolazioni (già previste con l’attivazione della ZTL Centrale) per i parcheggi del Centro storico e per le organizzazioni di categorie che avranno un abbattimento del 50% sullo stock di pass, così come già previsto dalle singole convenzioni stipulate con Amat.

La delibera è stata inviata al Comitato per l’ordine e la sicurezza istituito presso la Prefettura di Palermo che, nelle settimane passate, aveva sollecitato un intervento dell’amministrazione comunale per limitare la presenza di automobili in alcune aree fortemente caratterizzate per la “movida”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.