Ztl, tram e traffico a Palermo: protesta contro Orlando e Catania :ilSicilia.it
Palermo

IL 4 NOVEMBRE alle 16:30

Ztl, tram e traffico a Palermo: protesta contro Orlando e Catania

di
2 Novembre 2019

Il gruppo consiliare della Lega di Palermo ha organizzato per lunedì 4 novembre alle ore 16:30, presso l’aula Rostagno di Palazzo delle Aquile, un incontro con la cittadinanza sul tema della viabilità a Palermo: “ZTL, tram e traffico a Palermo. Quale futuro in mano al Sindaco Orlando e all’assessore Catania?”

Si affronterà il problema della ZTL, del tram, delle pedonalizzazioni e del traffico. Si raccoglieranno proposte e idee da sottoporre all’Amministrazione comunale, “che sta gestendo in maniera pietosa questa problematica”, attaccano dalla Lega.

Oltre agli organizzatori, il capogruppo della Lega Igor Gelarda ed il Vice capogruppo Elio Ficarra, hanno già dato la loro adesione e interverranno: Antonio Triolo commissario provinciale della Lega, il consigliere comunale Alessandro Anello, il Prof. Ferdinando Corriere, esperto di mobilità e docente universitario , il CONFSAL VV.F. esponenti di confimprese e di comitati e associazioni che si occupano del problema.

“I cittadini ed i commercianti di Palermo – sostengo Igor Gelarda capogruppo della Lega a Palermo e Antonio Triolo il Commissario Provinciale della Lega – sono ormai prigionieri da troppo tempo di una politica della mobilità assolutamente ideologica e completamente distaccata dalla realtà. Il Sindaco Orlando e l’assessore Giusto Catania continuano a gestire chiusure pedonali, zone a traffico limitato, progetti a lungo e a breve termine sulla mobilità in funzione di una sola idea: fare cassa per pagare i debiti che i loro stessi progetti continuano a ingrossare. La Lega, ci sembra doveroso come prima forza del centrodestra in città, ha deciso di costruire insieme ad associazioni, esperti e cittadini non una protesta ma un’alternativa. Mentre Orlando gioca partite di visibilita personale, su questo come su altri temi, contro gli interessi dei suoi stessi cittadini noi costruiamo il futuro con loro. Questa è la differenza fra il modo di essere della Lega e l’idea politica di questa Amministrazione.”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

Dov’è finito quel Giuseppe Lupo che da segretario provinciale della Cisl di Palermo, con pacatezza, riusciva a districarsi tra le vertenze più scabrose al tempo in cui rivestiva questo prestigioso incarico?
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.