19 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.43
Palermo

Per festeggiare l'avvenimento saranno messe in atto diverse iniziative

Al “Falcone Borsellino” è record di passeggeri, superata quota 5 milioni

5 Dicembre 2016

Sulle piste dell’aeroporto Falcone Borsellino è atterrato oggi a mezzogiorno il volo che ha permesso alla città di Palermo di superare i 5 milioni di turisti in arrivo. Un traffico in aumento da alcuni anni ma che nel corso dell’estate scorsa aveva già registrato picchi di 600 passeggeri al mese e superato anche un altro record, quello del turismo internazionale: poco meno di un milione all’anno fino al 2012 fino allo scorso ottobre quando è stata raggiunta e superata la soglia massima. E, sempre a ottobre, il totale di passeggeri in transito era più del totale dei passeggeri arrivati durante tutto l’anno scorso. “Se prima eravamo noi a cercare le compagnie aree per creare un flusso turistico adesso sono loro che cercano noi – commentano il presidente e l’amministratore delegato Gesap, Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta – Abbiamo oltre 70 collegamenti e le rotte più “fortunate” sono quelle che fanno spola da qui alla Germania, alla Francia e all’Inghilterra“.

A concorrere per il merito di questa crescita sono più variabili e il riconoscimento Unesco all’itinerario Arabo Normanno forse è una delle più forti, ma alla Gesap va riconosciuto un buon lavoro di comunicazione social che ha fatto luce su uno degli aspetti che più meritano di essere sottolineati: la fine dei cantieri. “Abbiamo portato a termine diversi cantieri, non ultimo quello della hall arrivi – continua Giambrone – e di aver comunicato i progressi fatti giornalmente e settimanalmente sui social, rendendo partecipe la città. La quota di traffico turistico in arrivo raggiungerà senza dubbio i 5 milioni e 300mila passeggeri entro la fine dell’anno”. Per festeggiare l’avvenimento saranno messe in atto diverse iniziative, ancora in fase di programmazione, aperte alla città e ai viaggiatori in transito.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.