26 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.26
Enna

Il 6 e il 7 ottobre

A Leonforte il profumo inebriante della “Sagra delle Pesche” | IL PROGRAMMA

5 Ottobre 2018

La vostra Patti Holmes si dirige nell’Ennese per accompagnarvi a Leonforte in cui, il 6 e 7 ottobre, si svolge la XXXVII edizione Sagra delle Pesche e dei prodotti tipici, manifestazione a ricorrenza annuale che ha lo scopo di valorizzare il territorio. Questa cittadina virtuosa e operosa è famosa, soprattutto, per le sue pesche che maturano tra la fine di agosto e l’inizio di novembre con una concentrazione nel periodo che va da settembre a ottobre.

pesca-di-leonforte-

LA PESCA SETTEMBRINA

La pesca tardiva di Leonforte, esternamente gialla con polpa molto aromatica, chiamata “La Settembrina“, è nota, ormai, in tutta Italia e lo dimostra il grandissimo successo riscosso nelle Fiere alle quali ha partecipato: il Salone dei Sapori di Milano, la MediAL di Palermo, il Salone del Gusto di Torino, organizzato da Slow Food. Oltre che come “Settembrina” è conosciuta, anche, come la Pesca nel sacchetto per la particolare tecnica di coltivazione.

L’utilizzo del sacchetto, u cuppu, è una pratica che è stata introdotta dopo che, negli anni ’50, era stata interrotta la produzione di pesche a causa della mosca mediterranea, la mosca della frutta. Da allora, ogni anno, a partire dal mese di giugno gli agricoltori passano in rassegna, una per una, le pesche (in quel periodo delle dimensioni di una noce) avvolgendole in un sacchetto di carta pergamenata e chiudendo il tutto con un pezzo di fil di ferro. Il tanto semplice quanto geniale marchingegno ha permesso, quindi, di riprendere la coltivazione e proteggerla, oltre che dagli insetti, anche dagli agenti atmosferici, evitando l’utilizzo di prodotti chimici.

Grazie a ciò, inoltre, il frutto, non esposto direttamente ai raggi solari, mantiene una colorazione chiara con leggere striature rosse non sempre evidenti. Una volta aperto il sacchetto, la pesca rilascia un inebriante odore che ne anticipa il delizioso sapore.

ocandina-leonforte-sagra

LA SAGRA

La Sagra è nata nel 1982, ma con il tempo  ha cambiato veste: Infatti, mentre prima era solo la “Sagra delle Pesche”, oggi è anche quella di altri “prodotti tipici” e cioè della “fava larga“, dell’olio extravergine, della lenticchia e le mandorle. E’ una manifestazione in continua crescita e lo dimostra il fatto che, da quest’anno, le esposizioni partiranno da Piazza IV Novembre fino alla Granfonte, passando per Piazza Annunziata, Piazza Margherita e Piazza Branciforti. Adeguandosi ai tempi, inoltre, è diventa social e, oltre alla pagina facebook, ha un profilo Twitter (@sagradellepescheleo) e Instagram (Sagra delle Pesche Leonforte) sui quali verranno postate foto e notizie. Tantissimi i punti per la degustazione delle pesche e stands con prodotti del luogo e manufatti artigianali, il tutto allietato da spettacoli teatrali, canti dialettali, gruppi folkloristici, giocolieri, attori di strada e sfilate.

Ad accogliervi la splendida cornice rappresentata dal caratteristico centro storico e dalle sue maggiori piazze. Venire a Leonforte è occasione di approfondimento storico e culturale con bus navetta e guide in grado di farvi penetrare nella storia, nell’arte e nelle meravigliose tradizioni di questa cittadina. Tra le manifestazioni collaterali, la Mostra Estemporanea di Pittura che raccoglie ormai un qualificato e alto numero di adesioni. La Sagra ha travalicato, in termini di risonanza, i confini provinciali e regionali e, in questi giorni, Leonforte si sveglia pervasa, oltre che dall’inebriante profumo della sua pesca, da migliaia di visitatori che la animano con la loro curiosità e il loro entusiasmo.

ITINERARI E DEGUSTAZIONI A TEMA

Grazie ai volontari del Parco Sottarco, sarà possibile effettuare itinerari e degustazioni a tema. Il progetto “Parco Sottarco” nasce nel settembre 2017 da un gruppo di volontari uniti dall’intento di valorizzare e promuovere la città antica  con varie opere a “cielo aperto”, mutuando esperienze di comuni virtuosi che hanno trasformato viuzze ed anfratti dei quartieri antichi e decadenti in cortili curati e decorati. L’intero ricavato sarà utilizzato per l’acquisto di materiali destinati al progetto del parco Sottarco. Per info e prenotazioni: Proloco 328-3068486; Parco Sottarco 329-0925075

 

PROGRAMMA

Sabato 6 Ottobre 2018
Alle 17 – Piazza Margherita
Cerimonia inaugurale alla presenza delle autorità e, a seguire, apertura mostra-mercato e degustazioni

Dalle 18/21 – Via Santangelo (Piazza Branciforti)
“Parco Sottarco in visita” itinerari e degustazioni a tema, visita “U Juso da Caddivarizza”, Chiesa di Sant’Antonio

alle 18 – Piazza Margherita
Animazione musicale, a cura della Banda Musicale “G. Lo Gioco”

Alle 19 – Piazza Branciforti
Spettacolo con esibizione di Karate, Zumba, Ginnastica Artistica, a cura dell’A.S.D. “Body Line Club” con la partecipazione speciale di Nino Licata

Dalle 21/3 – Corso Umberto
Luoghi della Sagra

NOTTE GIALLA
(Arte, musica e shopping)

Domenica 7 Ottobre 
Dalle 8,30/10,30 – Oratorio Chiesa Madre
Iscrizione XXXIV Estemporanea di Pittura
“Il cuore nel petto è come una pesca intatta” a cura della FIDAPA

Dalle 9/12,30 -Piazze Annunziata e Carella
Raduno Alfa Romeo, a cura del club “Cuore Sportivo”

Dalle 9/12,30 Corso Umberto
1° Raduno Veicoli Storici, a cura Tavi’s Vintage Motor Club Leonforte

Alle 10 – Piazza Margherita
Apertura Mostra-Mercato e degustazioni

Alle 10 – Via Santangelo (Piazza Branciforti)
“Parco Sottarco in visita”, itinerari e degustazioni a tema, visita “U Juso da Caddivarizza”, Chiesa di Sant’Antonio

Alle 10,30 – Piazza Branciforti
Esibizione di automodellismo, a cura di Giuseppe di Benedetto

Alle 12,30 – Villa Bonsignore
Degustazione prodotti tipici locali, a cura del Dott. Salvatore Manna

Alle 16 – Ecomuseo Granfonte
4° torneo di scacchi “La Regina delle Pesche”, a cura dell’Ass. SISSA

Alle 17 – Via Santangelo – (Piazza Branciforti)
“Parco Sottarco in visita”, itinerari e degustazioni a tema, visita “U Juso da Caddivarizza”, Chiesa di Sant’Antonio

Alle 17 – Corso Umberto
Sfilata cavalli, a cura dell’Ass. Ippica Leon Cavallo Leonforte

Alle 17,30 – Oratorio Chiesa Madre
Esposizione opere XXXIV Estemporanea di Pittura

Alle 17,30 – Area Sagra
Sfilata e balli
Gruppo Folklorico Granfonte e “I so carusi”

Alle 19 – Piazza Branciforti
Esibizione di Taekwondo, a cura del Team Mangione Taekwondo

Alle 19,30 – Oratorio Chiesa Madre
Premiazione Estemporanea di Pittura a cura della FIDAPA

Alle 20 – Piazza Branciforti:
Spettacolo di danza, a cura di New Latin Club

 

Buona Sagra delle Pesche e Viva Leonforte.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.