14 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.37
Catania

Lo scalo di Fontanarossa

Aeroporti: Catania, insediato il nuovo Cda della Sac

14 Maggio 2019

Si è insediato il nuovo Consiglio di amministrazione della Società aeroporto di Catania.

Nico Torrisi, che guida la Sac dall’ottobre 2016, è stato confermato Amministratore delegato. Sandro Gambuzza, che ha diretto per anni la Camera di commercio di Ragusa, è il nuovo presidente. Completano il Cda: Fabio Scaccia, imprenditore del settore farmaceutico, e Giovanna Candura, già assessore regionale all’Industria e commissario della Camera di commercio di Caltanissetta, oltre alla riconfermata Daniela La Porta.

“Considero questo incarico un onore – ha commentato il presidente Sandro Gambuzza – poter rappresentare un’azienda come Sac mi riempie di orgoglio come imprenditore e come siciliano. Metterò al servizio del sistema aeroportuale Catania-Comiso le mie competenze, in modo da consentire la svolta tanto attesa per il nostro territorio. La squadra è compatta e sono certo porterà a termine gli obiettivi prefissati dai soci”.

Il collegio sindacale di Sac è composto dal presidente Silverio Ianniello (designato dal ministero dell’Economia e delle Finanze) e dai ‘sindaci’ Salvatore Maurizio Dilena (designato dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti) e Carmelina Volpe (nominata dall’assemblea dei soci).

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Una Mattina Diversa

Carissimi, erano quasi le ore 20.00 quando al mio congestionato telefonino mi giunse una telefonata da un numero al quale non potevo non rispondere. La voce era quella del segretario particolare del segretario del grande capo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.