18 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.31
Palermo

Lavori avviati a fine ottobre

Aeroporto, inaugurate a Palermo due nuove piste

22 Dicembre 2017

Decolli e atterraggi più sicuri d’ora in poi nell’aeroporto di Palermo, dove in 46 giorni dall’inizio dei cantieri, sono state inaugurate le due nuove
piste di volo.

I lavori sono stati avviati a fine ottobre e hanno riguardato la pavimentazione; il rifacimento della segnaletica; sono costati oltre 23 milioni di euro e sono stati realizzati con fondi della Gesap, la società che gestisce lo l’aeroporto Falcone – Borsellino di Palermo. Durante la i lavori, e nonostante i cantieri aperti, lo scalo di Punta Raisi è rimasto operativo.
L’appalto è stato aggiudicato, dopo una complessa procedura di gara aperta, a un raggruppamento temporaneo di imprese con capogruppo l’impresa Bacchi srl; mentre la direzioni dei lavori Gesap l’ha affidata al raggruppamento di imprese Ricerca Viabilità Ambiente srl.

Il programma degli interventi è stato presentato durante una conferenza nell’aeroporto di Punta Raisi. Il presidente della Gesap Fabio Giambrone parlando degli interventi nei tempi programmati realizzati nei tempi previsti ai giornalisti ha detto: “Questa è la conferma di un’inversione di tendenza e di un cambio di passo”. L’ad di Gesap Giuseppe Mistretta ha aggiunto: “Il dato di oggi e aver presentato questi
interventi insieme a Enac; lo scorso era su posizioni diverse dalle nostre perché non credeva che fossimo in condizioni di portare la provvista finanziaria a casa. Ci siamo riusciti”. Per il presidente dell’Enac Vito Riggio: “dimostra che anche nel Mezzogiorno e in Sicilia è possibile fare le cose bene e celermente, mi aspetto il completamento del programma che prevede interventi per 72 milioni di euro”.
“È l’esempio di una buona pratica, e motivo di autostima” ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ricordando che l’aeroporto di Palermo “è la porta di ingresso in Sicilia”. Per l’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo: “Questa è la Sicilia che funziona, è uno dei tanti biglietti da visita che la Sicilia possiede”. 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Prendiamo consapevolezza

Un consiglio da affidare alle suppliche a Santa Rosalia: mettiamo da parte gli slogan, i “nemici da cuntintizza”, gli specchietti per le allodole, prendiamo consapevolezza per una volta che siamo nella merda. Lavoriamo per coprire il gap che ci separa dalle grandi città e un domani sarà tutto consequenziale, anche il pallone.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.