15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.40
Palermo

il 24 e 25 maggio

Architettura, “Open Studi Aperti”: la mostra alla Real Cantina di Partinico

23 Maggio 2019

Anche l’Ordine degli Architetti di Palermo partecipa a “Open Studi Aperti”, l’iniziativa del Consiglio nazionale Architetti per diffondere la cultura architettonica.

 Quaranta gli studi che hanno aderito e che esporranno alcuni dei loro lavori in un’unica collettiva alla Real Cantina Borbonica di Partinico (via principe Umberto 312 Partinico Pa), recuperata alcuni anni fa da un sapiente intervento architettonico e diventata luogo di mostre e cultura. Ottantasei i progetti in mostra con studi presenti su tutto il territorio palermitano. La mostra sarà visitabile domani e dopodomani, 24 e 25 maggio, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20.

Parallelamente durante le due giornate si svolgeranno una serie di eventi sul tema dell’architettura. Si inizia il 25 mattina alle 10 con un Laboratorio di architettura per bambini a cura di Marzia Messina con la partecipazione degli studenti dell’Istituto Comprensivo Cassarà-Guida.

Alle 16,30 si terrà invece la presentazione del libro di Ivana ElmoSicilia architettura. Itinerari tra paesaggi e habitat” con il coordinamento di Isabella Daidone, consigliere dell’Ordine.

Oltre all’autrice, interverranno: il consigliere dell’Ordine Mario Chiavetta  e l’architetto Marcello Panzarella, professore all’Università di Palermo.

In apertura, i saluti istituzionali del presidente della Proloco,  Benedetto Coniglio e del presidente dell’Ordine degli Architetti di Palermo, Francesco Miceli.

Alle 18,30 un nuovo appuntamento con la tavola rotonda “In che modo l’architettura influenza le trasformazioni del territorio?”.

Interverranno: Benedetto Coniglio, presidente della Proloco; Francesco Miceli, presidente dell’Ordine degli Architetti di Palermo; Isabella Daidone, consigliere dell’Ordine; il senatore Francesco Mollame; Amico Dolci, presidente Centro per lo Sviluppo Creativo “Danilo Dolci”; Mario Chiavetta, Architetto, consigliere OAPPCPA; Santo Giunta, architetto, professore Unipa; Antonietta Iolanda Lima, architetto, professore Unipa; Marcello Panzarella, architetto, professore Unipa; Giuseppe Pellitteri, architetto, professore Unipa; Nicola Piazza, architetto; Giuseppe Di Prima, architetto; Sebastiano Provenzano, architetto; Michele Sbacchi, architetto, professore Unipa. In chiusura, degustazione dei vini delle Cantine Tola.

Il programma fa parte dei 900 eventi di “Open Studi aperti” che si svolgeranno  in contemporanea in oltre 90 Province del Paese. Una voce corale quella di Open Studi Aperti per ribadire il ruolo di protagonista dell’architetto negli interventi che riguardano lo spazio pubblico e privato, la sua responsabilità nel dare un contributo decisivo nel risolvere le questioni sociali, economiche e culturali che riguardano le città ed i territori.

Partecipano alla collettiva gli Studi di architettura:

AAMP – Oreste Marrone – Gualtiero Parlato / Silvia Arcidiacono / AutonomeForme – Lucia Pierro – Marco Scarpinato / Carola Arrivas Bajardi / Daniele Balsano / Ignazio Buscio / Angelo Catania / Martina Cardella / Mario Chiavetta / Collodoro – Puccio / Michele Cucchiara / Isabella Daidone / Giovanna D’attardi – Daniela Inzerillo / Studio De Francisci / Maurizio De Luca / Didea / Gaia Girgenti / Santo Giunta & Partners / Giorgio La Leta / Flora La Sita / Li Bianchi – Galvano / Giuseppe Libreri / Antonietta Iolanda Lima / Alessio Lo Bello / Maria Eliana Madonia / Studio Mame – Marzia Messina / Piergiorgio Miserendino / Marcello Panzarella / Giuseppe Pellitteri / Nicola Piazza / Gianluca Porrello / Rosario Prainito / Sebastiano Provenzano / Dario Salamone / Michele Sbacchi / Squar-E – Francesco Briguglia – Giuseppe Di Prima / Studio Cangemi / Studio Forward palermo – Diego Emanuele / Francesco Taormina / Paolo Venturella – Silvana Chirco – Cinzia De Luca

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.