17 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.00
Messina

INTERVIENE IL DS SINDONI

Basket, Orlandina: Parks ai saluti, Sindoni traccia il futuro

17 Luglio 2019

Brutte notizie sul fronte mercato per i tifosi dell’Orlandina. Dopo Brandon Triche, partito alla volta della Turchia, la Benfapp perde anche Jordan Parks, ceduto in queste ore alla TVB Treviso Basket. La coppia Triche – Parks ha rappresentato la roccia su cui i siciliani hanno costruito la loro intera stagione, potendo contare su un arsenale di punti che si aggirava intorno alle cinquanta unità per partita.

La formazione siciliana si appresta quindi ad un rinnovamento importante, tracciato qualche giorno fa dal Direttore Sportivo dell’Orlandina, Giuseppe Sindoni, in un post pubblicato sulla pagina ufficiale dell’Orlandina: “Per la scelta dei due stranieri sicuramente ci prenderemo il nostro tempo, come la scorsa stagione. Siamo consapevoli della necessità di firmare giocatori di grande valore. Non sarà facile sostituire Triche e Parks, ma il nostro obiettivo è tendere a giocatori di quella qualità. Una carta che sicuramente gioca a nostro favore è che i due nostri USA dello scorso anno sono riusciti grazie all’Orlandina e Capo d’Orlando a firmare dei contratti importanti in squadre di livello superiore“.

Il DS si sofferma sul rinnovo di due pedine importanti, quali Mobio e Bellan: “L’idea di confermare diverse pedine del roster dello scorso anno è la naturale conseguenza di una grande stagione. Abbiamo firmato dei nuovi accordi con Bellan e Mobio consapevoli che entrambi sono giocatori che possono ancora migliorarsi, ma che già sono stati dei cardini della squadra che ha raggiunto la Finale di A2. Sono sicuro che quest’anno vedremo un ulteriore passo in avanti da parte di Matteo Laganà, che si è già dimostrato a 18 anni capace di giocare oltre 20’ di media ed incidere nei finali di tantissime partite vinte. Inoltre avremo l’occasione di rivedere Andrea Donda, che ha perso praticamente tutta la scorsa stagione a causa di un infortunio, ma che è chiamato a un ruolo importante in uscita dalla panchina. L’idea che abbiamo condiviso con Sodini e lo staff tecnico, che abbiamo confermato in blocco, è quella di mantenere gli stranieri negli stessi ruoli dello scorso anno: play-guardia e ala forte“.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.