13 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.31

Intervista alla deputata di Fratelli d'Italia

Fratelli d’Italia, Varchi sfida Micciché: “Europee sanciranno avanzata del sovranismo” | Video intervista

17 Dicembre 2018

Guarda il video in alto

Le prossime elezioni europee determineranno nuovi equilibri politici“. Carolina Varchi, deputato palermitano a Montecitorio e radicata esponente della destra in città ‘sfida‘ a distanza Gianfranco Micciché, che in questi giorni si è lanciato in una crociata da lui stesso definita antipopulista e ha chiamato all’adunata i moderati in vista della prossima tornata elettorale per il rinnovo del Parlamento di Bruxelles. Le elezioni, per Varchi, “sanciranno l’avanzata del sovranismo. Siamo certi – continua – che i risultati delle elezioni europee cambieranno decisamente i rapporti di forza nel centrodestra siciliano, con un netto arretramento dell’area centrista già registrato in occasione delle ultime elezioni del 4 marzo”.

Ma non è solo Micciché che spinge per un ritorno moderato e che, per questo, si è attirato le occhiatacce del fronte sovranista. Così, oltre al Presidente dell’Ars, nel mirino dell’esponente di Fdi finisce pure Saverio Romano, che ha lanciato la propria candidatura alla carica di sindaco di Palermo: “Non mi sembra che le elezioni amministrative siano all’ordine del giorno – dice la parlamentare – in ogni caso Saverio Romano non sarà mai il candidato con questi presupposti“, afferma Varchi riferendosi alle prese di distanza che l’ex ministro ha rimarcato verso i partiti sovranisti, anche nell’occasione della manifestazione di qualche settimana fa al Costa Verde di Cefalù.

Dove c’era anche Nello Musumeci, dialogatore per ragion di Stato con i moderati del centrodestra, ma le cui posizioni politiche sono storicamente più affini a quelle di Varchi, che relega a questioni di galateo istituzionale la presenza del governatore a Cefalù e, pur rimarcando il buon lavoro fatto fino ad ora dall’esecutivo regionale, rimanda i bilanci. “Troppo poco un anno per farli”, afferma la parlamentare.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.