17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.40

Istituita una borsa di studio

Internazionalizzazione, il rettore dell’Università di Palermo incontra il Corpo Consolare

16 Maggio 2019

Il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari, ha incontrato una delegazione del Corpo Consolare, che riunisce i consoli onorari dei Paesi di tutto il mondo presenti nel capoluogo siciliano. Nel corso della riunione è stata confermata la collaborazione in atto da tempo fra l’Ateneo di Palermo e il Corpo consolare.

All’incontro, che è avvenuto allo Steri, sede del Rettorato, erano presenti il nuovo Decano del Corpo consolare di Palermo, EvgenyPanteleev, console della Federazione Russa, insieme ai componenti del Consiglio di Decanato: il vice decano, Antonio Cosenz, console onorario del Granducato del Lussemburgo; il prof. Antonello Miranda, console onorario dell’Estonia, che ha curato direttamente i rapporti con l’Università; il segretario generale Antonio Di Fresco, console onorario della Repubblica di Corea; Fatima Baroudi, console generale del Regno del Marocco Circoscrizione Sicilia e Calabria e Antonietta Alongi, console onorario di Capo Verde.

“Con questo incontro – sottolinea il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari – proseguiamo un’importante e fruttuosa collaborazione che contribuisce al crescente prestigio del nostro Ateneo anche a livello internazionale. Negli ultimi anni – continua – abbiamo puntato molto infatti sulle politiche di internazionalizzazione, a partire dall’aumento delle attività riguardanti la mobilità, tra cui i circa 600 accordi Erasmus che coinvolgono ogni anno 1500 studenti tra incoming ed outgoing, e dal potenziamento dell’offerta formativa con l’attivazione di ben nove corsi di laurea interamente in inglese. Sono convinto – conclude il Rettore – che con queste nuove iniziative che si aggiungeranno UniPa potrà diventare ancora maggiormente visibile e attraente per gli studenti e le istituzioni straniere.”

“Prosegue – spiega il Decano del Corpo consolare di Palermo, Evgeny Panteleev – un’importante collaborazione che favorirà ulteriormente lo scambio fra gli studenti universitari palermitani e i loro colleghi dei Paesi con rappresentanze diplomatiche in città. Il Corpo consolare si conferma istituzione particolarmente attiva nella realizzazione di opportunità che possano costituire occasioni di incontro fra Palermo e le culture del mondo”. 

Fra le principali novità, l’assegnazione di una borsa di studio per una Tesi di Laurea su materie internazionali, che nelle prossime settimane sarà destinata a uno studente dell’ateneo palermitano e la realizzazione di diverse iniziative, volte a stringere relazioni stabili e durature fra l’Ateneo e i Paesi che hanno rappresentanza consolare a Palermo.

In particolare, è stato preannunciato l’incremento degli scambi Erasmus di studenti e docenti negli Stati rappresentati nel capoluogo siciliano. Sarà, inoltre, potenziata la possibilità per gli studenti dei Corsi di Laurea Magistrali di svolgere tirocini presso le sedi consolari presenti a Palermo e saranno organizzati incontri tra gli studenti universitari e i consoli, allo scopo di far conoscere leopportunità di studio e lavoro nei vari Paesi del mondo.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.