18 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.55
Caltanissetta

Dal 21 al 24 giugno

La “Breccialfiorata” di Acquaviva Platani, una festa di profumi e colori | Il programma

18 Giugno 2019

La nostra passeggiata fa tappa ad Acquaviva Platani (CL) per la tradizionale Breccialfiorata del Corpus Domini, un iter tra fede e tradizione che, quest’anno, si svolge dal 21 al 24 giugno. Prima di penetrare nei festeggiamenti, qualche pillola su Acquaviva Platani.

Acquaviva Platani
La data ufficiale della sua fondazione è il 20 giugno 1635 grazie a don Francesco Spadafora. Il suo nome originario, Aqua Vivam, sarebbe legato all’abbondanza delle sorgenti nel suo territorio; successivamente, unificato in Acquaviva venne mantenuto fino al 1862 quando, per evitare confusioni con comuni omonimi esistenti nella Penisola, con decreto legislativo venne aggiunto la specificazione “Platani”, in onore del  fiume limitrofo. Si narra che il luogo su cui costruire il nuovo paese fu trovato dopo una notte insonne,a causa del caldo afoso, del principe Spadafora. L’indomani mattina l’aristocratico signore si mise alla ricerca di un posto più fresco, affidandosi, addirittura, alla Madonna della Luce. Ecco Spiegato il perché in quel luogo fecero erigere, oltre alla loro residenza e ad altre case, una chiesa a tre navate dedicata proprio alla Vergine Madre.

Breccialfiorata Acquaviva Platani

La Breccialfiorata
Il nome Breccialfiorata nasce dal fatto che non siamo di fronte alla solita infiorata fatta da fiori freschi, ma a una breccia colorata che, mescolata con colla, viene collocata su dei panelli disegnati, con grande amore, fede e devozione, da artisti locali che lavorano alle loro opere, raffiguranti immagini sacre, per mesi per poi collocarle in un percorso che, ogni anno, diventa sempre più lungo. La Breccialfiorata, che nasce nel giugno del 2014 dall’idea di alcuni volontari, che diedero vita alla prima edizione colorando come fosse un arcobaleno il paese, si svolge in concomitanza dei festeggiamenti in onore del Corpus Domini.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con la Pro Loco di Acuqaviva, la Parrocchia Maria SS. della Luce, il Comune e l’Assemblea Regionale e della Regione Siciliana, vede le vie del centro decorate con installazioni, addobbi floreali in onore di Gesù Sacramentato. Il percorso sacro artistico, che quest’anno è di 500 metri lineari, vede, inoltre, l’aggiunta di fiori di stoffa realizzati dalle donne di Acquaviva per rendere ancora più festosa l’atmosfera. La Breccialfiorata è una delle tante bellissime tradizioni siciliane, unica nel suo genere, che rende meravigliosa la nostra Sicilia.

PROGRAMMA

Venerdì 21 giugno

Alle 17

Arrivo del gruppo “I Tammura di Girgenti”

Alle 19

Inaugurazione Breccialfiorata del Corpus Domini. Partecipano la Confraternita del SS. Sacramento di Campofranco, il Comitato Gesù Nazareno di San Giovanni Gemini e le Autorità Civili, Religiose e Militari

Alle 19 – Oratorio Parrocchiale

  • Inaugurazione Mostra “I Santi Patroni di Sicilia”
  • Inaugurazione Mostra di pittura dei Maestri Rocco Paci e Giuseppe Inserra (entrambe visitabili fino al 24 giugno)

Alle 21

Esibizione del gruppo “I Tammura di Girgenti”

Sabato 22 giugno

Visita del percorso Sacro-Artistico per l’intera giornata

Alle 17

Esibizione lungo il percorso del gruppo “Agorazein”

Alle 19 – Chiesa di Santa Maria della Luce

Santa Messa

Domenica 23 giugno

Festività del Corpus Domini

Visita del percorso Sacro-Artistico per l’intera giornata

Alle 8,30 – Chiesa di Santa Maria della Luce

Santa Messa

Alle 11 – Chiesa di Santa Maria della Luce

Santa Messa

Alle 16

Arrivo degli sbandieratori “I giovani del Castello” e del Corteo Storico di Vicari

Alle 19 – Chiesa di Santa Maria della Luce

Santa Messa

Alle 20

Processione del “Corpus Domini” per le vie cittadine e sosta presso gli altarini allestiti in onore di Gesù Sacramento

Alle 22

Spettacolo degli sbandieratori “I giovani del Castello” e del Corteo Storico di Vicari

Lunedì 24 giugno

Visita del percorso Sacro-Artistico per l’intera giornata

Alle 19 – Chiesa di Santa Maria della Luce
Santa Messa

Viva Acquaviva Platani e la sua “Breccialfiorata”.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.