19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.51
Palermo

Al via la terza edizione

La Domenica Favorita: grande folla per l’evento inaugurale | VIDEO

17 Marzo 2019

Guarda il video in alto

Un sole caldo e le note di diversi gruppi musicali hanno accolto, sin dalle prime ore della mattina, migliaia di persone per l’apertura de “La Domenica Favorita”, nel suo primo appuntamento, un evento inaugurale, che ha registrato grande successo di pubblico.

La Domenica Favorita

Famiglie e sportivi, grandi e piccoli hanno riempito le strade cittadine nelle vie di accesso all’area Villa Niscemi e Palazzina Cinese, non totalmente chiuse al traffico, così come sarà, invece, nei prossimi quattro appuntamenti.

Dopo la celebrazione della Santa Messa, a cui hanno perso parte tra gli altri il sindaco Orlando e il Questore di Palermo Renato Cortese, suggestiva e partecipatissima è stata l’esecuzione dell’Inno Nazionale eseguito dalla Banda Meccanizzata Brigata Aosta.

Al termine hanno preso il via le oltre quaranta attività, tra cultura, sport e intrattenimento per i più piccoli, dislocate tra gli spazi compresi tra la Palazzina Cinese e Villa Niscemi.

La Domenica Favorita

Tra le tante persone accorse ci sono stati neofiti che hanno partecipato per la prima volta e gruppi che, avendo preso parte alle scorse edizioni, attendevano questo primo appuntamento.

Migliaia di persone a conferma di questa dimensione circolare orizzontale e partecipata della città che ha al centro un magnifico monumento che è il parco della Favorita con il Monte Pellegrino che costituisce l’altro Teatro Massimo della nostra città – ha dichiarato il sindaco Orlando. Siamo d’accordo con i promotori di questa iniziativa che ci vedremo il 19 maggio, la domenica successiva a quella in cui si conclude questa edizione, per mettere in sicurezza e dare continuità a questa esperienza perché Domenica in Favorita diventi più domeniche in Favorita

I prossimi appuntamenti saranno il 7 e 14 aprile, il 5 e 12 maggio, nei quali le attività si svolgeranno nell’intera area del Parco che verrà chiuso al traffico.

 

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.