22 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.11
Palermo

I ROSANERO TIRANO UN SOSPIRO DI SOLLIEVO

Palermo, a Balata sballano i conti: la Lega pronta a fare mea culpa

23 Giugno 2019

E’ stato tutto un errore.
Questa è la sintesi di quanto avvenuto nelle ultime ore fra la Lega Serie B e il Palermo calcio. I tifosi della società rosanero hanno vissuto ore palpitanti a seguito della notizia, trapelata nella giornata di sabato, di un possibile nuovo buco di circa 1,6 milioni di euro che, sommati ai circa 400 mila euro necessari all’iscrizione al prossimo campionato, avrebbero richiesto alla società di viale del Fante un esborso di circa due milioni di euro da sanare entro la giornata di lunedì.

Tale somma, a detta dei tecnici della Lega di Serie B, sarebbe stata dovuta dall’U.S. Città di Palermo a seguito di quattro pignoramenti presso terzi, scaturiti da contenziosi con avvocati e procuratori sportivi.

Alla notizia, la società rosanero ha reagito duramente, minacciando di ricorrere ai propri legali per tutelare i propri interessi.

Ma tutto ciò non si renderà  necessario visto che, secondo le indiscrezione apprese da Tullio Calzone, giornalista del CorrieredelloSport.it, il calcolo di tale somma sarebbe stata frutto di un errore dei tecnici della Lega di Serie B.

Mauro Balata, intervenuto sull’argomento, ha dichiarato: “Chiariremo tutti oggi“. Tale dichiarazione fa pensare ad una soluzione rapida e positiva per il Palermo calcio, il quale non ha ovviamente bisogno di ulteriori procedimenti giudiziari che potrebbero portare solo tensioni in un ambiente già saturo.

Nelle prossime ore si attende un comunicato ufficiale della Lega Serie B. Intanto il Palermo ha già preparato tutta la documentazione necessaria ai fini dell’iscrizione al prossimo campionato di Serie B, il che fa tirare un sospiro di sollievo al popolo rosanero e spezza le speranze di alcuni soggetti che attendevano notizie negative come avvoltoi in attesa della carcassa da spolpare.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.