12 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.19
Palermo

IN SCENA FINO AL 27 SETTEMBRE

Palermo: al Teatro Massimo “La Traviata” fa sold out, successo per Alberto Maniaci

14 Settembre 2019

Sold out ieri sera alla Prima de “La Traviata” al Teatro Massimo di Palermo. A debuttare in Sala Grande e nella stagione di Opere e balletti del Teatro Massimo è stato il giovane direttore d’orchestra palermitano Alberto Maniaci, che già aveva avuto modo di dirigere altre volte l’Orchestra del Massimo.

ph © rosellina garbo 2019

Arrangiatore e autore, Maniaci è oggi tra i più giovani direttori d’orchestra d’Italia. Nel 2016 è stato l’unico direttore allievo italiano di Riccardo Muti per la seconda edizione della “Riccardo Muti Music Academy” e oltre agli svariati premi e riconoscimenti internazionali, i suoi arrangiamenti in ambito classico sono stati eseguiti da importanti nomi del panorama vocale internazionale come Vincenzo La Scola, Katia Ricciarelli e Sagi Rei, per il quale ha arrangiato il celebre I’ll fly with you. A dicembre Maniaci dirigerà un’altra opera verdiana Il trovatore al teatro di Sassari.

In scena fino al 27 settembre La Traviata, con la regia di Mario Pontiggia, ripresa da Angelica Dettori, le scene di Antonella Conte e Francesco Zito, che ha curato anche i costumi, e le luci di Bruno Ciulli, si compone di un cast molto giovane (under 40).

Oltre a quello di Maniaci, un altro debutto importante è stato quello di Ruth Iniesta, trentatreenne soprano spagnolo nel ruolo della protagonista, Violetta, e quello di Ciro Visco, per la prima volta alla guida del Coro della Fondazione.

Palermo: al teatro Massimo Alberto Maniaci dirige la prima de “La Traviata”

Tag:
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.