13 dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 19.52
Palermo Aggredita la troupe televisiva

Palermo, colpi di bastone e secchi d’acqua a Stefania Petyx

21 settembre 2017

Stefania Petyx è stata aggredita a colpi di bastone e secchi d’acqua mentre si trovava insieme alla sua troupe in corso Alberto Amedeo, a Palermo. L’inviata di Striscia si trovava lì per girare un servizio su una villa liberty di proprietà dell’ospedale Civico, dichiarata inagibile e, da poco più di un anno, occupata abusivamente.

Al Tg satirico erano giunte delle segnalazioni su alcuni lavori in corso all’interno della villa, che avrebbero potuto impedire un futuro e corretto risanamento di una struttura di elevato valore storico e architettonico. L’aggressione è stata interrotta dall’arrivo degli agenti di polizia, chiamati dalla troupe. “Continuo a fare il mio lavoro” ha detto l’inviata di Striscia, “per fortuna ho la testa dura“.

La direzione dell’Azienda ospedaliera Civico di Palermo esprime solidarietà a Stefania Petix violentemente aggredita da coloro che occupano abusivamente il Villino Basile di Piazza Peranni“. È quanto si legge in una nota del direttore generale Giovanni Migliore, nella quale si precisa come i protagonisti della vicenda siano “i destinatari peraltro di una ordinanza di sgombero emessa dal Tribunale di Palermo, a seguito di un’azione giudiziaria promossa dall’azienda già nel mese di aprile e della quale si attende l’esecuzione a cura delle autorità competenti“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Lectio Magistralis
Carissimi, Seduto comodamente in poltrona davanti al mio albero di Natale, luccicante oltre modo, ma molto personalizzato tanto da non sembrare asettico con quei fiocchetti
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...