19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.22
Palermo

Ad esibirsi il coro infantile Quattrocanti

Palermo, concerto dell’Epifania nella Chiesa di Santa Caterina

4 Gennaio 2018

Il magnifico contesto barocco della Chiesa di Santa Caterina a Palermo ospiterà sabato 6 gennaio, alle ore 21, il tradizionale Concerto dell’Epifania dell’Orchestra e del Coro infantile Quattrocanti. Il programma prevede fra l’altro musiche di Alfonso de Liguori, Elgar, Beethoven, Mascagni Rossini, Haydn, Bach, Piazzolla, Bizet e Morricone.

Il complesso sarà diretto da Pietro Marchese, maestra del coro Valentina Casesa, arrangiatore e compositore Vito Mandina.
L’orchestra e il coro Quattrocanti sono nati in seno all’associazione Talità Kum onlus in collaborazione con la Parrocchia di San Mamiliano.

Il progetto crede fortemente nella valenza educativa della musica come strumento di integrazione sociale e via primaria per la promozione umana e
intellettuale di bambini e adolescenti.

L’orchestra ha introdotto a Palermo il metodo del maestro venezuelano Josè Antonio Abreu. Rispetto all’esperienza sudamericana, la sua originalità consiste nell’essere costituita da bambini e bambine di nazionalità diverse, tutti residenti nel centro storico di Palermo, testimonial dell’integrazione tra popoli di culture diverse. Attualmente è composta da bambini di 8 etnie diverse, dai 7 ai 14 anni, strutturati in archi, fiati e percussioni.
Ogni gruppo è seguito da un maestro professionista. Il direttore d’orchestra è collaborato da un maestro preparatore e un maestro arrangiatore. L’orchestra ha suonato in Vaticano per Papa Francesco, al Castello Sforzesco di Milano e per un servizio sul Tg2 nazionale.

La scorsa estate la musica e il coro dei bambini hanno accolto ai Quattro Canti gli ospiti internazionali di Dolce e Gabbana.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.