15 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.28

voli cancellati a pantelleria e stop ai traghetti per ustica

Pasquetta e maltempo in Sicilia, danni a Palermo per il forte vento

22 Aprile 2019

Disagi in tutta la Sicilia per i venti di burrasca che si sono abbattuti sull’Isola anche nel giorno di Pasqua e che non accennano a diminuire nemmeno oggi, in occasione della Pasquetta. Il forte vento di scirocco sta provocando numerosi disagi in Sicilia e in particolare a Palermo dove si registrano numerosi interventi dei vigili del fuoco.

In particolare a causa di alberi che sono stati abbattuti dalla forza delle raffiche danneggiando auto in sosta. In contrada Inserra, nei pressi dell’ospedale Cervello, i pompieri hanno spento un incendio prima che potesse propagarsi a causa del vento. In via dell’Orda Minore i pompieri hanno lavorato in un palazzo per mettere in sicurezza una veranda che rischiava di essere spazzata via. Diverse tettoie sono ‘volate’ via. Paura per una lamiera precipitata in strada in via Alloro. Molte le vetture danneggiate colpite da coperture e calcinacci e alberi sono stati sradicati in città e provincia. Il Traffico nell’aeroporto “Falcone-Borselino” del capoluogo al momento è regolare.

Problemi invece nello scalo di Pantelleria dove sono già stati cancellati due voli. A causa del vento di scirocco sono interrotti anche i collegamenti marittimi con l’isola di Ustica; sia l’aliscafo che il traghetto al momento sono rimasti ormeggiati in banchina.

Il forte vento di scirocco, che ha raggiunto i 60 chilometri l’ora, e il mare molto mosso, che ha toccato forza sette, tiene bloccati nel porto di Milazzo aliscafi e traghetti diretti alle Eolie. A causa delle avverse condizioni meteo le isole minori dell’arcipelago sono prive di collegamenti marittimi da due giorni. Le violente mareggiate hanno causato nuovi danni alle strutture portuali. Colpiti dai marosi i primi pontili galleggianti di Marina Lunga, alcuni dei quali sono stati danneggiati. Disagi nel porto rifugio di Pignataro dove alcuni natanti hanno rotto le cime.

Circolazione ferroviaria sospesa in più punti, per il maltempo sulla linea Messina-Palermo. In particolare nel Messinese, dalle 6.50 è interrotto il tratto fra Caronia e Santo Stefano di Camastra per la presenza di un albero sui binari. Sospesa la circolazione anche fra Barcellona e Patti, sia sulla linea ‘lenta’ che su quella ‘veloce’, per guasti all’alimentazione elettrica dei treni causati dal forte vento e per la presenza di un telone sui fili fra le stazioni di Oliveri-Tindari e Novara-Montalbano-Furnari. Tecnici di Rete ferroviaria italiana, del gruppo Fs italiane, con un carrello, stanno effettuando una ricognizione della linea per la verifica dell’alimentazione elettrica.

Trenitalia ha attivato un servizio sostitutivo con autobus fra Barcellona e Palermo e tra Cefalù e Messina.

LEGGI ANCHE:

Vento forte a Palermo, cede una lamiera in via Alloro e precipita in strada | LE FOTO

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Una Mattina Diversa

Carissimi, erano quasi le ore 20.00 quando al mio congestionato telefonino mi giunse una telefonata da un numero al quale non potevo non rispondere. La voce era quella del segretario particolare del segretario del grande capo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.