21 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.50
Palermo

Il comizio a piazza Verdi

Regionali, ultimo atto. Grillo a Palermo scalda la platea Cinquestelle [VIDEO]

3 Novembre 2017

 

Ultimo atto per convincere gli indecisi. Beppe Grillo torna a Palermo per chiudere la campagna elettorale di Giancarlo Cancelleri, candidato alla presidenza della Regione Sicilia per il Movimento Cinquestelle.

Una bolgia di simpatizzanti grillini invade piazza Verdi, accanto al Teatro Massimo, per ascoltare l’ultimo comizio di Grillo, prima del silenzio elettorale che scatterà a mezzanotte. Presente ovviamente anche il leader del movimento Luigi Di Maio.

“Grazie per avermi accolto in questi 3 mesi di campagna elettorale. Ho imparato il vostro dialetto. Avete dei termini schiffarato, lagnusia, mascariata e camurria. Sono dei termini terribili che userò per fare un appello e andare a votare. A chi è schiffarato ditegli di andare a votare. A chi è lagnuso ditegli di prendere posizione nella vita. Vi stiamo chiedendo di impedire a una banda di impresentabili di diventare la maggioranza. A chi in questa campagna ha mascariato qualche nostro candidato facendolo passare per quello che non è diciamo di andare a votare”, ha aggiunto. “Andremo al governo della nazione. Ce la possiamo fare. Lunedì sono sicuro che risulteremo al prima forza politica della Sicilia“.

Poi è il turno di Alessandro Di Battista. “Moderati si muore. Alziamo la testa Sicilia. Certi treni passano una volta sola. Dateci un’occasione e impegniamoci. Abbiamo dato l’anima per quest’Isola e per l’Italia intera. Abbiamo rinunciato al finanziamento pubblico, restituito lo stipendio e candidato persone perbene. Chi si astiene vota Cuffaro e Lombardo, lo dovete sapere. Lo so che vi siete rotte le p… ma il Movimento è nato proprio per mandare a casa queste persone.Siamo pronti a presentare la legge 800A, contro i vitalizi”.

 

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.