13 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.48

La conferenza stampa di Armao

Regione, disavanzo 2017: si va verso la spalmatura in 10 anni

11 Giugno 2019

Si va verso la spalmatura in 10 anni del disavanzo di circa 540 milioni di euro, la parte restante dei 2,1 miliardi gran parte dei quali coperti già in trent’anni nel bilancio della Regione siciliana.

A pronunciarsi in questo senso dovrebbe essere la commissione paritetica Stato-Regione che si riunirà mercoledì 12 giugno, come anticipato dall’assessore regionale all’Economia, Gaetano Armao, in una conferenza stampa, a Palermo, convocata per presentare la relazione conclusiva della speciale commissione di studio istituita sul disavanzo del 2017.

La commissione paritetica, ha spiegato Armao, “si esprimerà anche sul recepimento del 118 nelle forme previste dallo statuto autonomistico, sull’introduzione della figura dei revisori dei conti come organo indipendente e sull’abolizione del controllo preventivo generalizzato sugli atti della programmazione europea. Il via libera alla spalmatura in dieci anni del disavanzo consentirà al governo Musumeci di sbloccare parte e tutte le somme ‘congelate’ nel bilancio proprio in attesa dell’accordo col Mef“.

La giunta regionale, presieduta dal governatore Nello Musumeci, ha approvato il rendiconto per il 2018, lo ha comunicato l’assessore Gaetano Armao, nel corso della stessa conferenza stampa, il rendiconto sarà trasmesso alla Corte dei Conti per la parifica.

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.