23 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.42
Palermo

Sabato 16 e domenica 17 marzo

“Rosalia dai capelli d’oro”: a Palermo uno spettacolo sulla storia della “Santuzza”

15 Marzo 2019

Rosalia dai capelli d’oro” è uno spettacolo, che si terrà da Arci Tavola Tonda nel padiglione 18A dei Cantieri culturali alla Zisa a Palermo,  per adulti e bambini liberamente ispirato all’omonima fiaba scritta da Giuseppe Carli e illustrata da Mariella Cusumano, Glifo Edizioni.

Rosalia è una ragazza di quindici anni, che viene coinvolta dall’eccentrica madre attrice nella messinscena di uno spettacolo, dedicato alla giovane Rosalia Sinibaldi, poi divenuta Santa Rosalia. La giovane si ribella alle stranezze della madre ed ha con lei il rapporto di amore/biasimo tipico dell’adolescenza. Madre e figlia, nonostante le opinioni divergenti e la povertà dei mezzi, riusciranno a ricostruire la vicenda

Il culto della Santuzza è molto sentito dalla città di Palermo. Santa Rosalia è un “personaggio” trasversale, amato anche da chi non pratica la religione cattolica. La sua vicenda fra leggenda e realtà include una delle funzioni fondamentali teorizzate da Propp in merito alle storie di tradizione orale: l’atto di disobbedienza. E’ uno degli elementi narrativi più frequenti nelle fiabe, da Cappuccetto Rosso a Pollicino, presente anche in molte storie della nostra cultura popolare.

santa rosalia spettacoloE’ un rito di iniziazione alla vita, un atto necessario -la rinuncia alla famiglia, alla condizione di partenza e appartenenza- per il cominciamento del proprio cammino personale e per il ristabilimento di un nuovo equilibrio. La storia di una disobbedienza che si perde nella notte dei tempi ma riguarda una giovanissima “fanciulla” è perciò di grande fascino per i ragazzi e le ragazze in formazione.

E l’operazione della casa editrice Glifo, che ha pubblicato una fiaba dal titolo “Rosalia dai capelli d’oro”, scritta da Giuseppe Carli e illustrata da Mariella Cusumano, è pertanto una buona intuizione, che ha presto sortito i suoi risultati, in termini di distribuzione e di apprezzamenti. Il libro è stato già ristampato a soli 6 mesi dalla prima edizione.

Tutte le presentazioni hanno visto una grande partecipazione. Da questo evidente risultato e dall’interesse per le agiografie e per le fiabe (per le storie esemplari di persone comuni, quindi) è nata l’idea di lavorare a un adattamento per il teatro e in particolare per il teatro ragazzi.

Orari
Sabato 16 marzo: ore 19 – Presentazione del libro con aperitivo e a seguire ore 21 Spettacolo;

Domenica 17 marzo: ore 18 e ore 21 – Replica dello Spettacolo.

Biglietti

Ingresso riservato ai soci Arci.

10 euro Adulto + bambino under 13
4 euro Singolo bambino
8 euro Singolo adulto
6 euro Ridotto under 30

È vivamente consigliata la prenotazione.
info@tavolatonda.org | 389 0561137

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.