8 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.22
Catania

Pubblicato il video su facebook

Schiaffeggia un minorenne disabile e gli altri ragazzi presenti ridono: denunciato un 15 enne a Catania | Video

14 Settembre 2019

 

Guarda in alto il video

Schiaffeggia un minorenne disabile e gli altri ragazzi presenti ridono. E’ il contenuto di un video postato su Facebook e scoperto dalla polizia postale di Catania che ha individuato l’autore dell’aggressione: un 15enne che è stato denunciato per percosse nei confronti di un disabile.

Il minorenne è stato convocato dalla polizia e alla presenza dei genitori ha ammesso le sue responsabilità, ma cercando di sminuire l’accaduto, riconducendolo a uno ‘scherzo’. La sua posizione è al vaglio della Procura per i minorenni di Catania.

Sono in corso indagini sull’autore del video e su chi lo abbia pubblicato sul social network. Dal monitoraggio della polizia postale sembra che il filmato non sia più online.

Gli investigatori invitano gli utenti a segnalare la presenza di video di violenze su minorenni, evitandone la divulgazione che potrebbe costituire reato.

Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.