11 dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 21.06
Il neo assessore regionale ai Beni Culturali

Sgarbi: “Metterò i Forestali custodi nei musei e toglierò le pale eoliche di me…”

8 novembre 2017

“Sarò assessore al cento per cento. Questi sono abituati ai trabocchetti, ma questa volta non possono farmi lo scherzetto”. Lo ha dichiarato Vittorio Sgarbi alla trasmissione La Zanzara su Radio 24, annunciando la sua autorevole candidatura alla carica di assessore alla Cultura della Regione.

“Non so quanto tempo trascorrerò in Sicilia – ha detto Sgarbi . Ci saranno le elezioni politiche e io farò la mia lista in alleanza con Berlusconi. L’obiettivo è fare il ministro della Cultura”.

Il critico d’arte ha poi esposto alcune idee per dei provvedimenti: “Voglio una moratoria per cancellare per sempre tutte le pale eoliche. Quelle che non funzionano le butto giù. Voglio la Sicilia libera da tutte le pale eoliche di me…“.

Sgarbi ha parlato anche dei forestali: Se sono troppi mettiamoli a fare la guardia ai musei, ma non possiamo togliere il lavoro alla gente, bisogna inventarsi qualcosa per riusare quelle persone. Potrebbero fare i custodi. Leggo che alcuni di loro danno fuoco alle foreste per farsi pagare gli straordinari, quelli vanno arrestati e messi in galera”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Lectio Magistralis
Carissimi, Seduto comodamente in poltrona davanti al mio albero di Natale, luccicante oltre modo, ma molto personalizzato tanto da non sembrare asettico con quei fiocchetti
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...