21 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.24
Palermo

Tre mesi di eventi sull'isola

Teatro, mostre, giochi, musica e tanto mare, si alza il sipario su “Ustica Villaggio Letterario”

1 Giugno 2017

Presentazioni di libri con tantissimi scrittori, saggisti e poeti, spettacoli teatrali di importanti attori siciliani, spettacoli di cabaret, musica nazionale e internazionale, tango con maestri argentini, astronomia, archeoastronomia, incontri culturali e dibattiti, ma anche corsi, laboratori e cooking show. Sono Centosessanta gli eventi della terza edizione di “Ustica Villaggio Letterario”, in programma dal 2 giugno al 2 settembre nell’isola di Ustica,nella suggestiva cornice di Punta Spalmatore.

La kermesse ha la collaborazione della Soprintendenza del Mare, il patrocinio dell’assessorato Sport e Turismo della Regione Siciliana e dell’assessorato dei Beni culturali e dell’identità siciliana della Regione siciliana. Ideatori sono Anna Russolillo, architetto event manager Hups/Uvl, la scrittrice Lucia Vincenti, l’attore Sergio Vespertino, l’architetto Alessandra De Caro, il giornalista scientifico Francesco Foresta Martin e il pianista Alberto Chines, Anna Paparone per la sezione moda, il giornalista Francesco Foresta Martin, il musicista Massimiliano Riso. Tutti gli eventi sono a ingresso libero.

Saranno tre mesi ricchi di appuntamenti, che renderanno ancora una volta Ustica la meta prediletta per un turismo di qualità, che vuole coniugare il mare e la natura con la cultura e l’intrattenimento. Da giugno a settembre sarà un crescendo di appuntamenti di qualità, in un luogo unico come il Villaggio Punta Spalmatore.

Il programma del weekend inaugurale

Si comincia domani venerdì 2 giugno, alle 22,30, con lo spettacolo di cabaret de “I Babbaluci” con Daniele e Fabio Vespertino. Sabato 3 giugno: alle 19, sarà presentato il libro di Lavinia Sole e Sebastiano Tusa “Nomismata. Studi di Numismatica antica”, modera Alessandra De Caro. Seguirà un dibattito. Alle 20, per “Ustica l’isola del divertimento”, sarà la volta della decima edizione di “Ustica dreams”: sport, fitness, musica, spettacoli e divertimenti a cura di Vito Amato. In replica dal 30 giugno al 2 luglio. Alle 22, la presentazione ufficiale della Kermesse Ustica Villaggio Letterario dedicata alla professoressa Aldina Cutroni Tusa.

Il cartellone del festival prosegue domenica 4 giugno alle 19: Elio Lo cascio dialogherà con Alessandra De Caro sul libro “Le isole lontane” di Sergio Albeggiani e del Progetto Lisca Bianca. L’ingresso è libero.

*****

Nei tre mesi di rassegna saranno tantissimi gli eventi in programma: Ustica si trasforma nell’isola del libroe degli scrittori, con oltre novanta autori, che si alterneranno dal 3 giugno al 1° settembre. Si va dal salotto sulla letteratura con Massimo Onofri, alla serata esoterica con Martin Rua, ai pomeriggi della cultura siciliana con Roberto Alajmo, Davide Camarrone, Nino De Vita, Sara Favarò, alla cultura del mare con Sebastiano Tusa, Franco Andaloro, Andrea Zanfi, Filippo Gebbia, Alberto Romeo, Carlo Orlando, fino alle serate Noir con le scrittrici Sara Bilotti e Patrizia Rinaldi.

E ancora, nell’anfiteatro del Villaggio Punta Spalmatore si alterneranno esilaranti spettacoli teatrali di Paride Benassai, Marco Manera, Gianni Nanfa, Antonio Pandolfo, Ernesto Maria Ponte e Sergio Vespertino.

Ricco il cartellone musicale, dal Festival di Musica classica curato da Alberto Chines con musicisti di fama internazionale come Anton dressler, Davide Cabassi, Tatiana Larionova, Ingrid Fliter, il Trio Casa Bernardini con Marcello Miramonti, Enrico Graziani e molti altri. E ancora, si va dal Folklore al Jazz con il maestro Pierpaolo Petta, al pop di Alessio Scarlata accompagnato dal maestro Franco Lo Iuppa, al tango e alla musica latino-americana con i noti musicalizadores, ai “45 giri fa” di Mario Oddo, allo Swing, chanson francaise e musiche popolari con I cluods Jazz Band, alle arie d’opera con il soprano Federica Maggì.

Dall’1 al 4 luglio scopriremo il cinema subacqueo a cento anni dalla sua nascita, con “L’avventura del cinema sott’acqua”, rassegna curata da Pippo Cappellano e Marina Cappabianca.

La magia del cosmo sarà svelata, tra il 24 giugno e il 30 agosto, grazie ad “Astronomia”, viaggio fra stelle, pianeti e meteore con il giornalista scientifico Francesco Foresta Martin. Il programma astronomico si amplia con la seconda edizione della “Scuola di Archeoastronomia”, curata dal professor Giulio Magli.

“I racconti del faro” è, poi, il titolo del ciclo in programma dal 17 al 23 luglio, ideato da Rosanna Maranto e curato dall’associazione Illustramente, con una mostra di illustrazioni per l’infanzia, ma anche letture ad alta voce, laboratori e molto altro. Ci sono poi i “Racconti di donne siciliane” e i “Racconti di uomini siciliani”, ovvero Ustica raccontata attraverso gli occhi delle sue donne e dei suoi uomini.

Per gli amanti del ballo, dal 5 agosto al 2 settembre torna “Ustica in tango”, curata da “Neapolis in tango”. E rideremo di gusto con il cabaret dei “I respinti”, trio siciliano formato da Rosario Alagna, Piero Salerno, Dario Terzo. Per la prima volta a Ustica uno spettacolo internazionale di illusionismo estremo con Cristian Carapezza.

E in più, quattro settimane di calcio per ragazzi con osservatori calcistici di serie A, due settimane di tennis con tornei siciliani e napoletani, e tappe podistiche, nel centro sportivo del Villaggio Punta Spalmatore: un posto di primo piano è, infatti, quello dello sport, con i tornei di tennis e di calcetto che si alterneranno per tutta l’estate. A luglio ci sarà una tappa e la premiazione dell’evento VI Giro Podistico a Tappa Isola di Ustica e Trofeo Area Marina Protetta organizzato da Gigi Tranchina, Ino Gagliardi e Mimmo Piombo. Ad agosto, la prima edizione di “Hups Cup – Summer Tennis”, a cura di Giuseppe Agrillo. Ad agosto Anna Paparone effettuerà corsi di postura e di portamento con sfilata finale. Tutta l’estate è possibile rilassarsi con i massaggi ayurvedici di Veronica La Piano. E l’incontro con Azima Rosciano, medico chirurgo, omeopata unicista ed agopuntore, allievo diretto di Osho, migliorerà il nostro benessere.

Da giugno aprirà la mostra fotografica “Architetture Marine” di Giuseppe Mineo e avremo con il salotto d’autore i fotografi Giuseppe Leone, Giovanni Ombrello e Salvo Veneziano. Da non perdere il vernissage del noto artista siciliano Filippo Lo Iacono.

Uno spazio privilegiato è quello della cucina siciliana: dallo chef Enzo Oliveri con masterclass e cooking show, alle specialità gastronomiche di Maria Cristina, alle degustazioni dei vini e dei prodotti dell’Azienda Hibiscus, fino alle preparazioni di cannoli, giggioli e dolci usticesi con le ricette tramandate da generazioni.

Oltre a molte altre iniziative: archeokids, ortocampus, diving, favole e spettacoli per bambini, corso di fisarmonica con il maestro Pierpaolo Petta e attrazioni per tutte le età.

Per il programma completo http://www.hotelpuntaspalmatore.it/it/news-ed-eventi.php

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Cosa vi sta capitando?

Il telefonino quale strumento “democratico” alla portata di tutti, dal Papa al migrante appena sbarcato. Ma credete veramente che chi muove le fila delle marionette potesse permettere la diffusione di “strumenti democratici” se non per altri fini che di democratico non hanno nulla?
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.