19 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.40
Palermo

L'intervista al tecnico dell'apprendimento Sara Ferina

[Video Servizio] Al centro Virtualmente l’apprendimento è un “gioco da ragazzi”

29 Luglio 2017

Guarda il Video

Difficoltà (Bes) e disturbi dell’apprendimento (dislessia, disortografia, disgrafia e discalculia): sono questi gli ambiti nei quali a Palermo opera “Virtualmente. Centro studi per l’apprendimento Onlus”, dove, attraverso metodologie e strategie psicoeducative mirate, i bambini e i ragazzi rafforzano l’autostima e la percezione delle proprie capacità, migliorando non soltanto il rendimento e il benessere scolastico, ma anche la qualità della vita.

In via Rapisardi 53, una struttura luminosa e accogliente, una realtà in cui si cresce imparando a cogliere il valore delle cose e della persona. E del resto, non poteva essere altrimenti: Virtualmente, infatti, nasce, dall’esperienza familiare di Sara Ferina, che, dopo avere raggiunto, il titolo di tecnico dell’apprendimento (TdA), ha intrapreso una missione: aiutare tutti i ragazzi con difficoltà, attivando la rete “scuola – doposcuola – famiglia”.

Quest’anno circa una settantina di iscritti, in particolare studenti liceali, che hanno concluso l’anno scolastico con ottimi risultati. All’interno del centro Virtualmente c’è poi uno staff di professionisti, tutti con ruoli diversi, che collaborano alla valutazione iniziale e all’elaborazione del percorso di apprendimento dei ragazzi. 

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

Wanted perde un uomo fondamentale

Il 10 marzo del 241 a.C. la battaglia delle Egadi metteva fine alla prima guerra punica cambiando la storia del Mediterraneo con la vittoria dei Romani sui Cartaginesi.